Nuovi voucher, INPS avvisa: “Ci sarà un crollo dell’80%”

Nuovi voucher, INPS avvisa: “Ci sarà un crollo dell’80%”

Nuovi voucher, INPS avvisa: “Ci sarà un crollo dell’80%”

“Ci sarà un crollo dell’80%” titola Repubblica in data odierna lanciando l’allarme sui nuovi voucher.

L’articolo riporta le rimostranze degli agricoltori della marca trevigiana:

La vendemmia anticipata la facciamo con amici e parenti: i nuovi voucher sono troppo complicati, non riusciamo a utilizzarli. Chi può, arriva addirittura a preferire i contratti a tempo determinato.

Sotto accusa la burocratizzazione di uno strumento pensato in origine per lavori occasionali e veloci, in realtà una legge ad hoc, per evitare il referendum anti-voucher della Cgil, che – precisa Repubblica ha trasformato i vecchi buoni-lavoro in contratti di prestazione occasionale, vincolati a un complicato intreccio di limiti e divieti, che impedisce alla maggior parte delle imprese di accedervi.

Nuovi voucher: i rischi concreti

Nei suoi primi 45 giorni di vita, il bilancio del nuovo strumento è molto scarso.

I lavoratori che hanno svolto prestazioni occasionali sono solo 6.742: quasi tutti (6.056) al servizio di microimprese, e solo 686 per lavori familiari.

16.250 utilizzatori e 10.767 lavoratori, per un totale di oltre 27 mila utenti, si sono iscritti sulla piattaforma INPS.

Il giuslavorista Pietro Ichino, senatore del Pd, commenta:

Non potevamo attenderci un livello più alto di ricorso al lavoro occasionale. La legge ora esclude da questa opportunità tutte le imprese con più di 5 dipendenti stabili: in questo modo si è tagliato fuori il novanta per cento della platea di datori di lavoro che nel regime precedente potevano utilizzare i voucher.

Secondo l’Istituto di previdenza non si supererà il 20% di quanto realizzato nel 2016, anno che registrò un picco di 1,6 milioni di lavoratori e 134 milioni di voucher.

Parliamo quindi dell’80% in meno: poco più di 300 mila prestatori di lavori occasionali.

La spiegazione che viene data sta tutta nella nuova costruzione di vincoli e divieti, che sono stati inseriti per tutelare meglio i lavoratori, per evitare l’abuso di lavori normali spacciati per occasionali ma soprattutto per scongiurare il referendum incombente.

Tags:
,